Il sistema di Intelligenza Artificiale di RemotAir® è basato sui seguenti elementi fondamentali:

Un nucleo di Intelligenza Artificiale con capacità di machine learning, dislocato in Cloud

che apprende dall’esperienza e svolge analisi predittive sullo stato igienico e le condizioni di esercizio degli impianti HVAC. I fenomeni potenzialmente pericolosi per la salute umana vengono previsti, individuati e tenuti sotto controllo nel tempo.

Una sensoristica raffinata e affidabile

per la rilevazione di tutti i parametri di funzionamento degli impianti, derivante da un’esperienza tecnica più che ventennale e testata sul campo per le specifiche esigenze delle indagini aerauliche.

Un’architettura software basata sulla Fuzzy Logic

che impiega una serie di specifici algoritmi, studiati e testati per più di cinque anni dagli igienisti aeraulici di Alisea, in grado di valutare i dati provenienti dai sensori installati a bordo impianto e la loro reciproca interazione.

Un complesso sistema di Visione Artificiale

in grado di stimare la quantità di polveri depositata sulle superfici interne agli impianti (determinandone la quantità espressa in g/m2 di superficie) e di analizzare comparativamente le immagini rilevate nel corso del tempo per stimare l’evoluzione e l’andamento della contaminazione.

La disponibilità in tempo reale di tutti i dati online

Attraverso un portale internet multipiattaforma, fruibile da PC, tablet e smartphone.

Installazione e configurazione semplificate

che non richiedono specifiche competenze nel campo dell’elettronica.
Grazie a RemotAir® puoi:
Verificare da remoto le condizioni igieniche in cui versano gli impianti, osservando in tempo reale l’interno delle Unità di Trattamento Aria e delle condotte aerauliche. Il sistema è poi predisposto per registrare in modo autonomo, una o più volte al giorno, immagini digitali ad alta risoluzione dell’interno degli impianti, dando così la possibilità di disporre di un’ampia libreria fotografica sull’evoluzione della contaminazione nel tempo.
Monitorare in continuo nel tempo il livello di polveri depositato sulle superfici interne alle condotte dell’aria, ricevendo avvisi dal sistema qualora i livelli riscontrati si avvicinino al valore soglia indicato dallo Standard NADCA ACR 2013 (0,75 g/m 2 ).
Controllare in continuo da remoto se nell’impianto sono presenti o meno i fattori predisponenti alla contaminazione microbiologica degli impianti, ricevendo avvisi dal sistema nel caso si verifichino le condizioni di rischio. A breve tale funzionalità sarà estesa con la possibilità di monitorare in continuo nel tempo la diffusione di muffe all’interno degli impianti, inviando avvisi qualora questa si avvicini alla Condizione 3 prevista dallo Standard NADCA ACR 2013.
Monitorare in continuo nel tempo lo stato dei filtri installati nelle Unità di Trattamento Aria, ricevendo avvisi dal sistema all’avvicinarsi del momento in cui sarà necessario sostituirli. In tal modo sarà possibile sostituirli solo quando veramente necessario, ottimizzando i costi ed evitando al contempo la possibilità di otturazioni e danneggiamenti delle sezioni filtranti. E’ poi in fase avanzata di sviluppo una nuova funzionalità, per la quale il sistema, al momento della sostituzione dei filtri, controllerà in automatico che essi siano effettivamente quelli previsti per l’impianto e che non siano mai stati utilizzati in precedenza.
Monitorare in continuo nel tempo lo stato e l’efficienza delle batterie scambio termico, controllando da remoto il loro grado di sporcamento e ricevendo avvisi dal sistema all’avvicinarsi del momento in cui sarà necessario pulirle. In tal modo sarà possibile migliorare sensibilmente le performance energetiche di scambio termico, documentando in modo preciso il risparmio energetico derivante dalla pulizia degli apparati, come previsto dal NADCA White Paper on Restoring Energy Efficiency Through HVAC Air Distribution System Cleaning.
Monitorare in continuo nel tempo la qualità dell’aria erogata all’impianto, attraverso la rilevazione della quantità di polveri aerotrasportate e dei principali parametri chimici, fisici e microclimatici. Il sistema RemotAir® è stato appositamente strutturato per potervi connettere la maggior parte dei sensori presenti sul mercato in modo da far fronte a qualsiasi richiesta specifica. L’analisi svolta dal sistema darà anche la possibilità di verificare le differenze esistenti tra l’ambiente outdoor, l’interno degli impianti e l’ambiente indoor.
Controllare in continuo da remoto il corretto funzionamento di una vasta gamma di apparati di sanificazione attiva, ricevendo avvisi immediati dal sistema nel caso si verifichino anomalie o malfunzionamenti.
Controllare da remoto i processi manutentivi, con la possibilità di verificare se sono state eseguite tutte le operazioni previste dal capitolato d’opere e dal contratto di appalto sia in termini di rispetto delle scadenze prefissate sia in termini di efficacia dell’intervento.

Zentrale einrichtungen der wwu die wwu verfügt über eine vielzahl an einrichtungen, die aufgaben in hausarbeithilfe.com den bereichen information, verwaltung und service übernehmen.

Menu